NEUROPSICHIATRIA INFANTILE

La Neuropsichiatria Infantile (o NPI) è una branca specialistica della medicina che si occupa dello sviluppo neuropsichico e dei relativi disturbi, neuropsichiatrici e psicopatologici, nella fascia compresa fra zero e diciotto anni (età evolutiva).
Normalmente il Neuropsichiatra Infantile è uno specialista che opera in stretta collaborazione, oltre che con il nucleo parentale, sia con le scuole (insegnati curricolari e/o di sostegno) sia con altre figure professionali esperte in età evolutiva (psicologo, terapista della neuro e psicomotricità, logopedista, educatore professionale, assistente sociale, ecc..), in un lavoro di équipe, nel quale può svolgere un ruolo di coordinamento, allo scopo di garantire una integrazione dei diversi interventi.
Il primo incontro consiste in un colloquio in presenza dei genitori, associato alla visita neurologica e, nei bambini in età prescolare, alla osservazione clinica in situazione di gioco libero.
Ai fini diagnostici può essere richiesto il supporto di esami laboratoristici e/o strumentali, quali indagini genetiche, elettroencefalografia in veglia e sonno, esame audiometrico, risonanza magnetica cerebrale, elettromiografia, elettroneuronografia, potenziali evocati, ecc.
Principali patologie trattate nel centro DSA:
Neurologia dell’età evolutiva
Cefalea, convulsioni, epilessia, follw up neonatale, paralisi cerebrali infantili, tics, tremori, traumi cranici, turbe dell’equilibrio e della deambulazione, turbe del sonno.
Psichiatria dell’età evolutiva
Autismo infantile e psicosi dell’età evolutiva; difficoltà di lettura, scrittura, calcolo; disturbi dell’apprendimento scolastico; disturbi del comportamento, della condotta e dell’umore; disturbi del linguaggio; disturbo di regolazione; sindrome da deficit di attenzione con iperattività; ritardi psicomotori e/o mentali.

Specialisti: DOTT. CESARE CARDINALI